Il ruolo crescente che i video stanno assumendo nella comunicazione aziendale è tangibile, infatti una recente ricerca di Nielsen su 900 aziende ha evidenziato come il 21% dell’investimento sul Digital riguardi proprio il video, promosso su piattaforme editoriali o YouTube. Un video realizzato bene e con una strategia definita cattura l’attenzione più della parola scritta e fornisce un valore a chi lo vede. 


Ma come può un video attirare l’attenzione del pubblico? Non lo sappiamo però possiamo comunque provare a indovinare:

  • Raccontando una storia unica (tradizione, nascita del prodotto);
  • Sviluppando i tre step di progetto: pianificazione (messaggi chiave, concept creativo e sceneggiatura), produzione (location, casting, riprese, audio, luci e montaggio) e distribuzione (come raggiungere i destinatari?);
  • Definendo linguaggio e modalità narrativa (Inserendo descrizione e parole chiave per diffondere il contenuto sui motori di ricerca);
  • Dimenticando “la regola dei trenta secondi”: un video può durare anche tre minuti ma per convincere e spiegare chi sei hai a disposizione solo i primi secondi;
  • incrociando le dita (del regista) e sperando in bene.

Di seguito qualche esempio di video realizzato da Almacreativa (parliamo di noi in terza persona per non assumerci responsabilità).

E il futuro? Se avessimo un chicco di grano  da scommettere lo punteremmo sui video in short form (6 – 15 secondi su Vine o Instagram) che si stanno rivelando uno strumento perfetto per mostrare un prodotto o raccontare un’esperienza in modo informale e smart. Gli smartphone ormai sono video-camere e i filmati sono sempre più spesso fruiti da mobile.

Fare un video oggi. Si o no?

Certamente, parola di pollo di plastica.

Luca Naj-Oleari

About Luca Naj-Oleari

Founder & Affounder di Almacreativa

© 2018 Almacreativa. Tutti i diritti riservati.