Twitter lancia l’app per il teletrasporto: Periscope

By aprile 24, 2015News

Twitter non si accontenta di stare al passo con Facebook, mette la freccia a sinistra e a fine marzo lancia la sua nuova app, Periscope. Basta scaricarla gratuitamente, e con un click ottenere la possibilità di trasmettere video in streaming, che la piattaforma salva per le successive 24 ore per la visione on demand. Ma vediamola più nel dettaglio.

1427789592_Periscope1

Il suo inventore dichiara: “Volevamo creare quanto di più vicino possibile al teletrasporto”. Ed effettivamente Periscope permette di guardare in diretta quello che succede dall’altra parte del mondo nel momento stesso in cui accade, guardandolo attraverso gli occhi di altri. L’accesso è aperto a tutti, non bisogna fare altro che cliccare sul filmato più intrigante scegliendolo da un palinsesto in cui vengono salvati per 24 ore per vederli anche in seguito. Cliccate qui per farvi un’idea di cosa stiamo parlando. Ma il vero plus è la conversazione: il regista può interagire con chiunque nel mondo in diretta. Proviamo a capire insieme come usarlo:

1) Farsi trovare facilmente:  l’utente non sta partecipando alla caccia alla volpe e probabilmente non sa chi sei. Postare un video quando tutti dormono non garantirà a nessuno i suoi 15 secondi di celebrità (per Andy Wharol erano 15 minuti, ma con i social i tempi si sono ristretti). I tempi del nascondino sono finiti: dotarsi di una buona dose di tempismo e taggare la propria posizione.

2) Sbaragliare la concorrenza: il titolo è il primo e più importante discrimine tra dentro o fuori. Internet premia chi si distingue dal mucchio: una frase accattivante o originale possono fare la differenza e il mondo di Twitter avrà voglia di scoprire di più.

3) Ritagliarsi uno spazio in cui farsi conoscere: è un mondo duro, quindi l’unico modo per emergere è fare la cosa che ad ognuno riesce meglio: essere se stessi. Con tanti auguri da parte nostra.

4) Incentivare l’interazione: la parte più divertente è la conversazione in tempo reale con gli utenti. Cambiare direzione al video su consiglio geniale di un follower può portare a derive geniali e inaspettate. Lasciarsi trasportare dal flusso della corrente ricordandosi di tenere i piedi bene all’insù.

5) Non aver paura di sperimentare: lasciarsi guidare dall’ispirazione del momento può rivelarsi la tattica vincente, ma preparare un piano mentale di cosa succederà aiuta a non divagare e perder tempo (e quindi utenti annoiati). La chiave è pianificare una strategia. Che lo show abbia inizio!

musee-magritte

Come anche Capitan ovvio è riuscito ad intuire, si aprono nuove stimolanti opportunità per le aziende che aspirano a costruirsi una fan base, promuovere brand e prodotti, pubblicare live vlog o presentazioni. Nessuno ha ancora capito quale sia il modo migliore di catalizzare l’attenzione della fan base ed utilizzare il potente strumento (nemmeno noi), ma forse se vi travestite da polli comandati dagli utenti come il Subservient Chicken, probabilmente non lo state facendo bene.

Ecco invece due utilizzi smart: BarkBox, una startup che spedisce a casa tutto il necessario per un animale domestico, ha ripreso dei cani mentre gironzolavano nell’ufficio. Inchiodando diabolicamente alla diretta moltissimi spettatori. Il cantante folk irlandese Conor O’Brien della band Villagers ha ripreso un suo back-stage, catturando l’attenzione di 382 spettatori e collezionando 1534 cuori con il suo live storytelling. Crediamo infatti che la più grande potenzialità dell’applicazione consista proprio nel far raggiungere al racconto una nuova dimensione. Dal canto nostro vogliamo cimentarci nel suo utilizzo sia per il live twitting di Giochi senza Barriere, evento sportivo a fine benefico in cui crediamo molto, che per la comunicazione degli hotel. Ma nel frattempo non potevamo esimerci dal provarlo subito: abbiamo resistito 48 ore ma alla fine la tentazione era troppo forte. Ed ecco a voi il dimenticabile risultato.

 

Buona diretta!

 

 

 

 


admin

Bio admin

Commenta

© 2018 Almacreativa. Tutti i diritti riservati.