La scorsa settimana vi abbiamo parlato dei trend tecnologici che domineranno il 2017. Oggi vogliamo parlarvi dell’influencer marketing, che si è sviluppato recentemente ed è considerato la strategia vincente del 2017, usata per sfruttare le qualità degli influencer per finalità aziendali.

Screen-Shot-2015-12-16-at-8.39.11-am

Ma chi sono gli influencer? Sono quelle figure che hanno un seguito notevole sul web ed hanno un rapporto reale con i propri seguaci. Vengono contattati dalle aziende per promuovere i prodotti del brand, per interessare gli utenti ed invogliarli ad acquistare.

È infatti dimostrato che l’84% delle campagne di marketing prevede il coinvolgimento di queste nuove figure. Ricorrere alle Digital PR aumenta del 5.2% l’efficacia delle proprie campagne marketing, e le aziende sono ben disposte ad investire nelle campagne di influencer marketing, pagando qualsiasi cifra: con delle campagne mirate c’è infatti lo scopo di intercettare le nicchie di pubblico che garantiscano un reale ritorno di investimento. Gli influencer si trovano ormai in tutti i social, e la loro visibilità deriva dal fatto che sono percepiti come persone normali e vere. In Italia questo fenomeno si sta sviluppando molto velocemente: basta andare sui social network come Instagram o Facebook per vedere personaggi molto seguiti promuovere diversi brand. La loro è proprio un’azione di persuasione.

Tra le attività principali che svolgeremo nel 2017 ci sarà proprio quella di digital pr. Ci capita sempre più spesso infatti di entrare in contatto con influencer e ideare insieme a loro delle iniziative speciali per promuovere i brand. Tra le ultime azioni di marketing abbiamo invitato Manuela Vitulli a Milano per vivere un’esperienza indimenticabile soggiornando presso uno dei Brera Apartments. Manuela ha utilizzato il blog e i canali social per condividere l’operazione e i risultati sono arrivati subito…

Schermata-2016-12-23-alle-13.09.55

Manuela Vitulli è una travel blogger che, con il suo Pensieri in viaggio, è stata nominato ai Macchianera Awards 2015 come miglior sito di viaggi in Italia

Con la diffusione dell’influencer marketing, sono nate anche delle startup dedicate alla ricerca degli influencer più adatti ad un certo brand: è il caso di Buzzoole, una società napoletana nata nel 2013, che si occupa di connettere gli influencer ai vari brand, sostenendoli per tutta la durata della campagna e monitorando le performance delle attività. Per incentivare al meglio l’attività di questa startup, il fondo di Venture capital russo Impulse VC e il fondo svizzero R301 gli hanno donato 830 mila dollari.

Sul web, inoltre, sono sempre più presenti delle mini guide su come progettare una strategia di influencer marketing vincente. Sembra davvero che questa nuova strategia dominerà nel 2017, e noi siamo davvero curiosi di partecipare a questa piccola rivoluzione!

 

 

 

 

 

simone spugnini

About simone spugnini

© 2018 Almacreativa. Tutti i diritti riservati.